Archivi tag: #natale

Spirito Natalizio Parte 3: io a braccetto con i Maya

tumblr_mf9b8gvYeA1qfdq4vo1_500

Caro lettore, non so tu, ma io un po’ nella fine del mondo ci speravo. Ci speravo non perché io mi sia riempita di debiti o abbia rapinato una banca nella prospettiva di morire oggi, ma perché sono irreparabilmente in crisi con i regali di Natale.

E’ una crisi dettata da una scelta personale: io devo trovare il regalo perfetto. Adoro le facce della gente che si illuminano perché ho comprato proprioquellacosalì.

Odio l’espressione “è solo un pensierino” grandissimo stronzo, se non avevi la minima idea di cosa comprarmi, dimmelo, non ridurre il tuo tempo di shopping a zero per poi comprarmi una cosa che con me non c’entra niente tipo un pijama integrale con tanto di piedi o un abbonamento per lo stadio, perché a me la faccia da donna soddisfatta viene bene,ma a questo punto mi dispiacerà l’essermi girata la città intera per trovare qualcosa che davvero si addica a te.

Non parlo di regali costosi, non parlo teneramente con i diamanti nella speranza che crescano bene quanto le piante, è questione di conoscere la persona a cui stai andando a comprare qualcosa, è questione di tenerci. Cavoli.

Se poi è la cosa giusta anche se costa tanto la prendo, sono arrivata a fare un regalo da 175€ perché era proprio lui, mi parlava dalla vetrina, dovevo prenderlo, poi i regali fatti a questa persona si sono ridotti a cose molto più economiche per l’impossibilità di ripetermi, ma il colpaccio ormai l’avevo fatto.

Si può anche non spendere nulla, posso ricevere regali che costano zero, ma sono ragionati, non so se rendo l’idea, un qualcosa che ti strappi un sorriso, ti riporti alla mente bei momenti, come un album di vecchie fotografie dalla tua migliore con tanto di commenti accanto alle istantanee.

L’importante è trovare qualcosa che scaldi il cuore…

Detto questo sono in alto mare, non mi sono illuminata neanche un po’ e credo che mi prostrerò ai piedi dei miei amici e parenti alla ricerca di perdono per non aver trovato la cosa giusta perché i Maya mi hanno fregata e non hanno mantenuto la loro promessa, non dirò mai “è solo un pensierino.” piuttosto la morte.

N.

Annunci
Contrassegnato da tag , , , , , , , , , ,

Spirito Natalizio Parte 2

Mentre voi, abitanti di centro città, vi svegliate euforici ed uscite di casa contenti che stia cadendo la neve, noi abitanti di collina ci svegliamo con questa faccia qui:

tumblr_mbdhphlc2z1qafgl6o1_500

 

La mia prima esclamazione stamattina non è stata “Ooooooh la neveeee!!!”, è stata “Porcaccia. Nevica” dopodiché cellulare-rubrica-fidanzato-chiama sali con la pala e aiutami ad uscire di casa.-fine della telefonata.

Non c’è felicità nei nostri occhi, sappiamo già che neve vuol dire scendere ai 10 all’ora dalla collina con la vecchietta di turno con tanto di bastone che ti supera insultandoti, che dalla solita curva cieca arriverà il solito cretino in mezzo alla strada per cui dovrai sperare di sopravvivere.

Non selezioniamo vestiti fashion per uscire di casa,no! Prendiamo vestiti da lavoro per spalare via la neve da davanti casa, il mio vicino è più all’avanguardia, lui ha un mini spalaneve motorizzato e gode come una faina lì seduto sul suo marchingegno: un bimbo che guida la macchinina…

Dopodiché prima di uscire di casa diamo voce ai corni e ci riuniamo tutti insieme in giardino, ci mettiamo in cerchio, accendiamo un falò, balliamo a saltelli e recitiamo il nostro mantra della neve “smetti di scendere smetti di scendere u-ah-ah” e alla fine sgozziamo un coniglietto di cioccolato.

Non sono contro la neve, fa tanto pensare al Natale, è vero, ma la adoro solo quando non rischio di sfracellarmi contro un muro, in montagna per esempio potrebbero scenderne 15 metri… viva lo snowboard! ma qui in collina, no! giù il 24, giù il 25 e per il 26 mattina alle 7 nondev’essercenepiùtraccia.!

Poi però arrivi in città col tuo cappellino e il tuo paio di guanti, cammini per strada, non fa neanche troppo freddo e allora un sorrisino piiiiccolo piiiiccolo ti si disegna sulle labbra, anche se alzi gli occhi al cielo e con un tono un pochino più soave esclami “Vedi di non attaccare per terra.”

N.

Ps: adotta anche tu un collinaro a distanza che è costretto a lavorare tutte le mattine per spalare la neve per poi andare a lavoro! ❤

 

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , ,

Spirito Natalizio Parte 1

Caro lettore, non so tu, ma io ho seri problemi col Natale, non sono tipo il Grinch, non lo odio… Ho un’allergia alle luci di Natale della mia città.

Torino.

Prima capitale d’Italia.

Città d’Arte.

E chi più ne ha più ne metta, ma tutti gli anni mettono veramente troppe cose, quello che ci sono qui non sono luci di Natale!!!

Niente a che vedere con quello che c’è a Londra; fiocchi di neve giganti, bastoncini di zucchero… NO! Da noi ci sono cose come:

fiocchi2

 

Che cos’è? come dovrebbe rappresentarmi il Natale? Io capisco che ci sia un progetto chiamato “Luci d’artista” per cui questi sono pezzi d’arte di cui andare orgogliosi, ma metteteli ad aprile, che tanto viene buio lo stesso e le guardiamo volentieri…

2010lucitorino05

 

Queste. Le odio. Mi fanno venire l’ansia e ci sono da anni perché le deve aver fatte qualche esimio architetto supergenio e quindi…vantiamoci!

5232598764_a56db9174c_zQueste poi… l’apoteosi mi ricordo che (fortunatamente non ci sono più) le guardavo e non capivo… perché si prendono a testate? Infondo è Natale… E non azzardatevi a dirmi che si stanno baciando perché si stanno prendendo a testate. Punto.

Le disgrazie però non finiscono qui, oggi non ho visto CJ, ma ha contribuito alla mia creatività mandandomi una foto per la quale le parole non servono perché dovete sapere che oltre al Comune ci danno dentro anche i torinesi:

foto

 

Adesso dimmi, cos’è sta roba?!

Uno spunto di unicorno?

Michael Jordan che salta?

La Tour Eiffel?

[Cit. CJ]

L’anno prossimo contattatemi che vi presto le mie di luci, sono vecchie quanto me, ma fanno più bella figura.

N.

 

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , ,
Annunci