La nuova carta fedeltà dei coffee shop…

“Hey mamma! Vado in vacanza ad Amsterdam!!!” Tranne casi particolari questa frase avrà scatenato in tutti i genitori del mondo un inevitabile moto di preoccupazione della serie “Ok, mio figlio è un drogato….” Ma care mamme e cari papà potete stare tranquilli (o quasi) dal 1′ maggio infatti in Olanda non è più permesso il consumo di stupefacenti ai turisti, infatti l’acquisto presso i coffee shop delle tanto famose droghe leggere è possibile solo ai residenti e solo dopo l’acquisto di una tessera, la WeedPass… ogni acquirente può far sua la desiderata quantità solo in un determinato locale e ogni locale può emettere non più di 2000 tessere.

Dopo il dovuto spiegone burocratico direi che possiamo iniziare a ragionare sul fatto… nessuno e ripeto nessuno in tutta la landa olandese (bruttino questo gioco di parole) sembra essere in accordo con la decisione del primo ministro olandese Mark Rutte che dal 2010 appoggia questa politica restrittiva, in prima linea troviamo il sindaco di Amsterdam evidentemente preoccupato per un inevitabile calo del “turismo della droga” , ma non solo, a quanto pare, data la decisione presa da Rutte, lo spaccio ha ripreso piede per le strade dovendo soddisfare la necessità turistica togliendo quella caratteristica positiva che aveva permesso una drastica separazione delle droghe pesanti da quelle leggere evitando un diretto contatto con la delinquenza per venirne in possesso…

Non credo sia obbligatorio consumare una volta arrivati sul suolo olandese e stento a credere che questo paese abbia solo questo tipo di attrattiva da offrire, ma certamente un po’ del suo fascino svanirà pian piano, non sembrerà più il paese dei ballocchi contraddistinto dal verde dei coffe shop che richiamano forse Alice nel paese delle meraviglia in compagnia del brucaliffo e dal rosso dei quartieri “proibiti” dalle vetrine bizzare, no… sarà un paese in cui i residenti possono e i turisti no… o nemmeno quelli che magari vivono al confine tra l’Olanda e il Belgio piuttosto che la Germania…

Forse è meglio così, forse il turismo sarà mosso da altre cose, che so… mulini, tulipani, cibo, bellezza della capitale, o forse no…

N.

Annunci

One thought on “La nuova carta fedeltà dei coffee shop…

  1. burroecaviale ha detto:

    Grazie per la precisazione! =)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: